Cumiana Fest. Ci saremo! 17 settembre

Il calendarioTerza edizione per il CumianaFest 2017, che come sempre abbina Cumiana Etno & Folk Festival e Fiera dell’Agricoltura Familiare e Contadina in una due giorni per la sovranità alimentare, artistica, culturale e popolare ricca di proposte.


Domenica 17

genuino cumiana.jpgTutto il giorno (dalle 9 alle 19): Fiera dell’agricoltura familiare e contadina “I piccoli contadini sfAmeranno il Mondo”,con oltre 50 produttori agricoli e piccoli artigiani, a cura di CISV e in collaborazione con: Associazione Italiana Agricoltura Biologica, Antichi Mais piemontesi, Associazione Rurale Italiana, ASCI Piemonte, Movimento Stop al Consumo di Territorio, Canapa Valle Susa, Genuino Clandestino, Genuino Valsusino, Princìpi Pellegrini, WWOOF Italia, Il Ponte s.c.s. Onlus, Scuola Malva Arnaldi.

Maggiori dettagli qui.

 

Etno e Folk Festival 

  • Sul palco di Villa Venchi “Quando la musica fa scuola”: spazio alle scuole musicali del territorio. Sul palco giovani (e non) musicisti e ballerini.
  • sui palchi di piazza Martiri/Ala del Mercato e della Confraternita: Musica dal Mondo. 

Qui maggiori dettagli sui gruppi. Orari indicativi sui tre palchi:

 


Sabato e domenica

Punto ristoro contadino a Km 0, sul tema  “La cucina del Mondo”, a cura di IFSE – Museo del Gusto

Mostre: Il lupo sulle Alpi occidentali – Regione Piemonte e Città metropolitana di Torino

Immagini di agricoltura – Museo etnografico ‘L Rubat

Esposizione di macchine agricole e razze animali autoctone.


 

Vivi il CumianaFest dal di dentro, partecipa come volontario! Se l’idea di dare il tuo contributo per la riuscita di questa manifestazione ti piace, contatta cumianafest@gmail.com

7 maggio. Fiera in Cavallerizza

FIERA DELLLE AUTOPRODUZIONI in CAVALLERIZZA REALE
MERCATO CONTADINO E ARTIGIANALE

Siete TUTT* invitati Domenica 07 MAGGIO alla Fiera delle Autoproduzioni in Cavallerizza di via Verdi 9, Torino.

Per info e/o partecipazione potete inviare una mail a autoproduzioni@cavallerizzareale.org

Come ogni prima domenica del mese troverete nel nostro mercato prodotti genuini, coltivati e creati con eticità e amore.
Frutta e verdura di stagione, formaggi, conserve e tanti altri prodotti da degustare tra le bancarelle dei nostri contadini.

Non solo cibo, ma anche prodotti artigianali interamente fatti a mano!

PROGRAMMA:

Ore 11.00
Inizio del mercato
Ore 15.00
Laboratorio Macramè a cura di Noemi
Ore 16.00
Proiezione documentario “ZAD –
Zone a defendre” de Notre Dame des Landes’ (Francia)
Ore 17.00
Merenda Sinoira – BENEFIT fiera delle autoproduzioni

Durante tutto l’arco della giornata sarà presente CIBO DI STRADA con i prodotti dei CONTADINI.

cavallerizza7maggio.jpg
Il mercato è aperto a tutti/e e non sono previsti costi economici di nessun tipo se non la partecipazione in prima persona alla sua realizzazione ed organizzazione.
Si tratta, infatti, di un mercato autogestito realizzato su base assembleare, in maniera orizzontale, in cui vengono prese le decisioni ed in cui viene deciso chi può o meno parteciparvi in base a valori e principi scelti insieme.

Nelle ultime assemblee ci siamo dati i seguenti principi:
1) Organizzazione assembleare
2) Auto-produzione: si possono portare solo prodotti AUTO-prodotti sia per quanto riguarda i prodotti contadini (freschi o trasformati), sia per i prodotti artigianali. Non è prevista la rivendita di nessun tipo, a partire dalle cineserie alla frutta del vicino di casa.
3) Garanzia Partecipata: si tratta di un sistema di autocertificazione che in contrapposizione alle certificazioni istituzionali prevede una stretta collaborazione e valutazione tra produttori e consumatori sui propri prodotti. Essa consiste in visite dirette in cascina o sui posti di produzione in cui gli uni valutano e consigliano i processi migliori da intraprendere agli altri, avendo così un riscontro diretto della qualità e dell’eticità del prodotto.
4) No sfruttamento ambiente e lavoro: ogni processo di lavorazione dev’essere quello più ecologico possibile, o con minore impatto ambientale, non deve in nessun modo prevedere lo sfruttamento lavorativo ma anzi convertire il lavoro in un momento condiviso e di realizzazione di se stessi.

Chi pensa di rientrare nei nostri principi e di intraprendere un percorso comune e condiviso insieme agli altri può senza nessun problema presentarsi alle nostre fiere.

Chi vuole partecipare deve portarsi:
tavolo, sedie e prolunghe per allacciarsi alla corrente elettrica.

La corrente si può usare SOLO per l’illuminazione, pertanto chi vuole fare cibo di strada e/o scaldare bevande deve usare il gas. Inoltre, si possono portare anche gazebo. Sulle misure di tavoli e gazebo cerchiamo di non allargarci troppo per permettere a tutti di poter trovare il proprio spazio.

5/2. Torna: Una Babele di semi

Torna “Una babele di semi”, giornata di festa, di SCAMBIO delle autoproduzioni di SEMI, marze, piantini, bulbi, pasta madre e saperi. Appuntamento è il 5 febbraio 2017 a Cascina Roccafranca a Torino.

fb_img_1484743237908L’appuntamento è il 5 febbraio 2017 dalle 9.30 alle 16.30 a Cascina Roccafranca, via Rubino 45 ang. via Gaidano, a Torino.

I semi del futuro è l’argomento portante dell’edizione 2017 di una Babele di Semi, giornata di scambio di semi autoprodotti e saperi.

«I semi del futuro per dare un valore tangibile alla biodiversità agricola in campo ed all’agricoltura contadina senza veleni, per una risposta concreta, nel nostro piccolo, alle tante minacce da ogm, agroindustria e brevetti – spiega Luca Ferrero di Asci Piemonte – I semi del futuro nelle pratiche rurali ma anche nello scambio di saperi: Salvatore Ceccarelli, ricercatore di rilievo internazionale, condividerà con noi la sua consolidata esperienza nell’ambito del miglioramento genetico evolutivo e delle popolazioni evolutive. Una giornata liberi dal denaro e ricca di umanità, per costruire assieme un pezzo, piccolo ma importante, del futuro dei semi. Il nostro futuro».

Nella sesta edizione, sempre negli spazi interni ed anche esterni della Cascina Roccafranca, ci incontriamo all’insegna della biodiversità agricola in una giornata di scambio di nostre autoproduzioni: semi, marze, piantini, bulbi e pasta madre.

«Lo scambio di quanto si porta (occorre munirsi di un tavolino di 1 metro) si svolgerà in termini di reciprocità, su piccole quantità, assumendoci così l’impegno per la riproduzione, in loco per favorirne l’adattabilità e la conoscenza delle caratteristiche, anche attraverso le informazioni, compilando la scheda del seme (allegata, riprodurne alcune decine ogni espositore), e delle migliori modalità di coltivazione. Come abbiamo sempre affermato la biodiversità agricola non è rappresentata solo dal materiale da ciò che si riproduce ma anche dalla conoscenza ad essa associata. Il materiale scambiato non è soggetto ad alcun tipo di proprietà intellettuale in quanto in pubblico dominio. Non si tratteranno cioè varietà iscritte ai cataloghi commerciali e tanto la loro riproduzione quanto il loro scambio in modiche quantità non può essere considerato atto commerciale ma piuttosto un diritto universale esercitato dalle comunità».

LABORATORI dei saperi

Ore 10 incontro pubblico con Salvatore Ceccarelli, ricercatore cosmopolita:

I SEMI DEL FUTURO, IL FUTURO DEI SEMI;

Ore 12 cuciniamo: il cibo del futuro, il cibo di una volta;

Ore 14 dimostrazione pratica: le stufe in terra cruda.

SPAZIO BIMBI durante tutta la giornata

PRANZO autogestito e condiviso, portare vivande ed anche piatto/bicchiere/posate

INFO ascipiemonte@gmail.com

17-18 settembre. Cumiana Fest

cf16_banner-2

Il 17 e il 18 settembre ci trovate, come Genuino Valsusino, a Cumiana Fest Fiera dell’agricoltura familiare contadina.
Una due giorni superpiena di eventi, dibattiti, banchetti… Dai un occhiata al sito!

Programma:

SABATO 17 SETTEMBRE 2016

ore 15.00 – 17.00

 – laboratori gratuiti, iscrizioni presso CISV: promozione@cisvto.org, 011 899 3823
  • panificazione a cura di CIOSF
  • birrificazione a cura del Birrificio Le Due Sorelle
  • cucina etnica a cura del museo del Gusto di Frossasco
  • permacoltura a cura di Dunia Permaculture Onlus
– Animazione musicale per bambini e ragazzi a cura di Musicanto

ore 17.00 – 19.00

Tavola Rotonda Agricoltura locale e globale: le comunità e le reti con:
  • Yacouba Sawadogo, dal Burkina Faso. Contadino rivoluzionario, è l’uomo che ha fermato il deserto nel Sahel
  • Giovanni Girolomoni, fignio di Gino, precursore del biologico in Italia
  • Stefano Colmo, segretario del Comitato di Gestione di Terra Madre
  • Leah Lekanayia, Masai del Kenya protagonista del film “Ilmurrán – Maasai in the Alps”
  • Roberto Schellino, Agricoltura Comunitaria Demonte
 ore 19.00 – 24.00
– Apertura del punto ristoro contadino a Km 0 Il mondo in un piatto a cura di Pro Loco e CISV
– Inizio concerti musica Etno & Folk dal mondo
  • 19.00: Suoni e Parole di Migrazione – Ragazzi del I.C. Cumiana (America del Sud)
  • 20.00: Sailing Strings – folk americano
  • 21.15: Sharadì – musica del nord India – con la partecipazione della Scuola Danza Jazz Dance
  • 22.30: Vampa de Lumera (Salento e Italia del Sud)


DOMENICA 18 SETTEMBRE 2016

 ore 9.00 – 19.00
Fiera della Sovranità Alimentare: I piccoli contadini sfAmeranno la terra a cura di CISV e con Associazione Solidarietà Campagna Italia, Associazione Rurale Italiana, Associazione Italiana Agricoltura Biologica, Antichi Mais Piemontesi, Movimento Stop Consumo Territorio, Canapa Valle Susa,Movimento Stop al Consumo di Territorio, Genuino Clandestino, Genuino Valsusino, Princìpi Pellegrini, WWOOF Italia, Il Ponte commercio equo, Scuola Malva Araldi, Libera, MAG 4, Dunia Permacolture, Associazione Geronimo Carbonò, DISAFA-Facoltà di Agraria Torino, RARE-Associazione italiana razze autoctone ed a rischio estinzione.
Rassegna di antichi mestieri e utensili a cura del museo ‘L Rubat.
Storie di vita contadina a cura del museo ‘L Rubat.
Esposizione di Razze Autoctone

 

ore 12.30 – Apertura del punto ristoro contadino a Km 0 Il mondo in un piatto a cura di Pro Loco e CISV

ore 15.00 Seminario: Senza api non c’è futuro a cura dell’az agr. Il miele di Giulia.

ore 16.00 Inizio concerti musica Etno & Folk dal mondo

  • 16.00: Babemalà (musica popolare)
  • 17.15: Marcello Capra e Lanfranco Costanza
  • 18.30: Malartàn (Irish Music)
  • 19.45: Ciro Buttari
  • 21.00: Traine Mannut
  • 22.15: AP Alta Pressione (folk-rock dal Piemonte)

SABATO E DOMENICA

Mostre:
  • La nostra fauna con le tavole naturalistiche di Marcus Parisini
  • Istanti del Cumianafest 2015
Proiezioni :
  • ILMURRAN – Maasai in the Alps di Sandro Bozzolo
  • Lo spirito del grano

e altri

17/7. Universo Terra e Libertà alla Cavallerizza di Torino

DOMENICA 17 LUGLIO, all’interno della SETTIMANA DELL’ECOLOGIA (vedi l’intero programma) alla Cavallerizza a Torino,

una giornata di incontro, scambio e mercato CONTADINO
h.10.30 Lotta Contadina e Cucine Popolari Autogestite
Tavolo di confronto con Mondeggi Fattoria Senza Padroni e Eat The Reach, rete di cucine autogestite
h.13 Pranzo Bellavita – porta quello che vorresti trovare
h.15 Mercato Genuino e Clandestino
a cura di GermogliaTo e Genuino Valsusino
h.15-16.30 Laboratorio “autoproduzione di conserve vegetali” *
h.15-16.30 Laboratorio “autoproduzione del formaggio” *
h.15-18 Laboratorio “la filiera del grano: dalle spighe al pane a lievitazione naturale, cotto nel forno solare.” sarà inoltre possibile imparare a fare la pasta fresca *
h.18.30 Presentazione dei progetti delle Cucine Popolari
di e con Mondeggi Fattoria Senza Padroni, Eat the reach e Cavallerizza Irreale
h.19.00 Apericena
degli (auto)produttori delle reti di Genuino Clandestino
h. 19.00 Clocharde
Cover Band Blues Brit Pop *
h.22.00 Famiglia Cronopios,
Polifonie vocali, sonorità lusofone, ritmi di samba e candomblè

*Gli eventi contrassegnati con l’asterisco sono a offerta libera

Maggiori info sul resto della settimana: evento fb